Storia

 

Dalla seta al poliestere, una storia da raccontare.

Enrico Boselli fonda l’azienda nel 1898. Già nei primi anni del 900 la crescita è evidente, nelle dimensioni dell’industria, nel numero dei dipendenti, nell’aumento del commercio con esportazioni anche oltreoceano.

Negli anni ‘30, alla tradizionale seta pure si affianca la produzione di fibre artificiali, prima la viscosa poi l’acetato. Negli anni ‘50 vengono introdotte le fibre sintetiche, la prima è il nylon che permette il lancio di prodotti innovativi.

Negli anni ‘60 Boselli è la prima industria serica italiana a usare il filo di poliestere testurizzato in modo industriale.

È una nuova epoca per Boselli.

Dall’inizio degli anni ’70 la specializzazione nel poliestere è totale, con importanti investimenti nella verticalizzazione della struttura industriale, dalle prime lavorazioni del filo greggio fino al tessuto finito. In questi anni Boselli crea una propria rete commerciale internazionale.

Negli anni ‘80 nascono nuovi prodotti che utilizzano le tecnologie del filo di poliestere e Boselli si avvicina all’industria della confezione legata anche alla grande distribuzione.

Gli anni ‘90 vedono un’ulteriore crescita delle iniziative commerciali e industriali, Boselli costruisce uno stabilimento di Torcitura per controllare anche questo processo produttivo. A Olgiate apre uno stabilimento di Nobilitazione che integra la produzione degli altri stabilimenti, con macchinari per la Tintura e il Finissaggio. Così la verticalizzazione è al completo.